Post in evidenza

ACCOGLIERE E AIUTARE TUTTI? VENEZIA RISPOSE "NO"

ospizio di San Lazzaro dei mendicanti, Venezia CARITA' SECONDO GIUSTIZIA E MERITO L'immigrazione di massa aveva portato intor...

venerdì 26 maggio 2017

SAN MARCO,L'EVANGELISTA CHE NON MISE MAI PIEDE A ROMA

Di Giuseppe Gullino
San Marco, si badi, fu l'unico Evangelista che non mise mai piede a Roma: quando i Veneti si scelsero un protettore, lo vollero Santo sì, ma che tra il Tevere e le acque salse avesse preferito queste ultime.
Tra S. Pietro e S. Marco, i Veneti -peraltro cattolicissimi, come testimoniano le chiese e i campanili che abbelliscono il paesaggio - scelsero sempre San Marco, che a Venezia fu sempre più popolare di Gesù Cristo: Nualtri prima semo venexiani, e dopo cristiani, rispose nel 1580 il Doge Nicolò da Ponte al Nunzio apostolico. E la dimostrazione sarebbe giunta pochi anni dopo, quando i gesuiti furono espulsi per 50 anni (1606-1657) da tutti i dominii veneti, per aver disobbedito agli ordini del Senato, durante l'interdetto sarpiano.
Furono radunati pressapoco dove ora sorge la stazione feroviaria e imbarcati su un Burchio; quando la barca si staccò dalla riva, il padre provinciale fece il segno della croce per benedire la folla che assisteva silenziosa, dalla quale si alzò allora un grido: Andé in malora!

Nessun commento:

Posta un commento